7 Luglio 2015

Donne in menopausa

Le problematiche legate alla salute della donna inmenopausa vanno, oggi, da quelle della complessafase di transizione fino a quelle che precedono laterza età ( 45-50 fino a 65 anni ).
La mutata sensibilità fa sì che la menopausa, specifico  aspetto della “salute di genere”, venga ad intrecciarsicon il problema dell’invecchiamento.
Stiamo infatti assistendo alla definitiva scomparsadella sincronia che in passato faceva coincidere ildecadimento della fertilità con la perdita del ruolosociale e l’inizio di una “ irreversibile” involuzione biologica.
 .

La menopausa non è una malattia da curare, ma un momento della vita della donna caratterizzato da cambiamenti che possiamo aiutarci ad accettare. La donna che nella sua vita di relazione – in famiglia, nel lavoro – vuole sentirsi più a suo agio, può ricorrere dopo gli opportuni controlli medici alla terapia sostitutiva, cioè alla somministrazione di un farmaco che compensa gradualmente la funzione che le ovaie non sono più in grado di svolgere, la produzione di estrogeni e progesterone.

Queste terapie hanno il vantaggio di alleviare i disturbi causati dalla carenza di estrogeni, migliorando così complessivamente la qualità della vita della donna che oggi vive quasi un quarto della propria esistenza in menopausa. Inoltre permettono di prevenire le conseguenze dell’osteoporosi, come le fratture spontanee.
In alternativa alla terapia ormonale sostitutiva, la donna può scegliere di utilizzare i fitoestrogeni, integratori alimentari che hanno un’attività simile agli estrogeni di sintesi senza particolari effetti collaterali.

Lascia un commento

Facebook