30 Maggio 2019

Progetto ETA’ DELL’ORO

Progetto  ETA’ dell’ORO

 

PROGETTO ETA’ dell’ORO

 un’opportunità per il tempo che passa rivolta all’individuo e alla coppia

Il progetto è nato dalla collaborazione interdisciplinare tra psicologi, medici, nutrizionisti e professionisti del benessere per aiutare le persone ad affrontare gli anni che passano con ottimismo, progettazione e, soprattutto, in salute. Una particolare attenzione è rivolta anche alle coppie che, col passare degli anni, si trovano ad affrontare nuove sfide sia sul piano psicologico che biologico.

Il valore aggiunto di questo progetto risiede proprio nelle interdisciplinarietà attraverso la quale la persona, o la coppia, può essere accompagnata ad una migliore consapevolezza di sé ed al raggiungimento di un equilibrio dinamico negli anni che passano.

Le professioniste, coordinate dalla Prof ssa Manieri, hanno proposto quattro incontri che sono stati seguiti con molto interesse e di cui si riassumono gli argomenti:

3 Dicembre 2019 –  Il corpo attraverso il tempo

14 Gennaio 2020 – Il benessere individuale e della coppia nel passare del tempo:aspetti affettivi e sessuali

28 Gennaio 2020 – Rimedi naturali e percorsi di educazione alimentare

4 Febbraio 2020 – Esemplificazioni pratiche di percorsi dal corpo alla mente

(Programma 2019 – 2020 )

———————————————

  • ETA’ dell’ORO: IMMAGINI ed INTERPRETAZIONI dell’AGING

    a cura di Raffaela Bozzarelli – psicologa -psicoterapeuta

    E se ribaltassimo la prospettiva?

    Perché è importante parlare di benessere della DONNA in età matura?

    Perché sappiamo che questa fase del ciclo di vita costituisce un momento di profonde modificazioni fisiche e psicologiche, attraverso le quali la donna si ritrova a fronteggiare cambiamenti radicali di prospettiva che possono provocare ferite narcisistiche e sentimenti di perdita e di lutto, divenendo fonte di forte stress.

    Ci sono donne che hanno difficoltà a collocarsi nel tempo del cambiamento, quando si modificano le certezze conquistate nel passato e la capacità di “resettarsi” su nuove prospettive di vita. Donne i cui cambiamenti fisiologici ed ormonali si integrano faticosamente con i mutamenti fisici e di identità profonda, per le quali sicurezza ed ottimismo verso sé ed il mondo divengono  esperienze più difficili. Per le quali perdita della fertilità implica perdita della desiderabilità.

    Il riconoscimento e l’accettazione della propria vulnerabilità, la capacita di riproporsi in modo creativo e curioso con la determinazione di sfruttare pienamente le proprie potenzialità, consentono di affrontare questo periodo, una sorta di seconda adolescenza, caratterizzato da tempeste ormonali e da  sovvertimenti  della propria identità femminile.

    La menopausa, certamente, non è solo un problema ormonale e non è una malattia da curare.  Gli aspetti biologici del cambiamento in questo periodo esistono ma è l’elaborazione psicologica, il modo in cui ogni donna se ne appropria a fare la differenza, rendendo il risultato unico e soggettivo.

    Riscoprire un rapporto diverso con il proprio corpo, senza ridurlo a ideali normalizzanti dal punto di vista estetico, scientifico e del benessere a ogni costo,  significa trovare il proprio personale modo per interpretare il cambiamento che non può mai fare a meno dell’Altro, del suo sguardo e della sua risposta.

    Le donne oggi vivono più a lungo e sono, più di un tempo, padrone della loro vita, con maggiori responsabilità professionali e sociali, soprattutto in questo periodo della vita. Questo  indipendentemente dall’estetica  dei loro corpi, dalla giovinezza che riescono a preservare con o senza il ricorso alla chirurgia estetica o agli ormoni.  Dipende   soprattutto dal  loro coraggio di assumere un ruolo attivo, creativo e indipendente. Si tratta probabilmente di costruire un pensiero ed una cultura del femminile che vede le donne maggiormente attente sul piano dell’autorealizzazione, dell’impegno personale in campi che non costituiscono soltanto quello familiare/affettivo e riconoscendo  che l’equazione fertilità=desiderabilità è riduttiva e non contempla tutte le possibilità di investimento e realizzazione delle donne.

    E se il cambiamento di cui trattiamo fosse addirittura l’opportunità di una nuova stagione della vita? Una sfida e un rilancio di sé?

  • ETA’ dell’ORO: IMMAGINI ed INTERPRETAZIONI dell’AGING

    a cura di Chiara Manieri – medico specialista in Andrologia

    E se ribaltassimo la prospettiva?

    Perché è importante parlare di benessere dell’ UOMO in età matura?

    Perché, anche se poco se ne parla e soprattutto gli uomini non gradiscono parlarne, in questa fase del ciclo di vita si presentano delle modificazioni fisiche e psicologiche che fanno percepire all’uomo che qualcosa sta cambiando sul piano della percezione di sé e soprattutto a livello di risposta sessuale. Queste sensazioni possono provocare ferite narcisistiche e sentimenti di perdita, divenendo fonte di stress troppo spesso rimosso o sottovalutato. Negli anni “over 50” possono comparire, altresì, disturbi metabolici o ipertensione arteriosa che richiedono riequilibri dello stile di vita e terapie farmacologiche.

    Il riconoscimento e l’accettazione della nuova condizione uniti ad una buona comprensione dei fenomeni biologici e della risposta psicologica ad essi correlata sono in grado di riequilibrare l’uomo offrendogli un panorama decisamente più accattivante verso il futuro.

    Tutto ciò spesso non è automatico ma facilmente raggiungibile con un percorso personalizzato che tenga conto della situazione attuale del singolo uomo e prospetti integrazioni, supporti, terapie utili al riequilibrio di una condizione di salute e di nuova accettazione di sé, forse più matura e consapevole.

    Anche per l’uomo il riscoprire un rapporto diverso con il proprio corpo, senza ideali di funzionalità disincarnata, può significare trovare il proprio personale modo per interpretare il cambiamento che tenga conto anche dei cambiamenti dell’altra, per chi ha la fortuna di vivere in coppia, e per concedersi insieme spazi di vita che spesso nelle età più giovanili non si aveva avuto modo di sperimentare.

    Costruiamo allora un’ ETA’ dell’ORO a misura della persona e della coppia


Le professioniste hanno formulato dei mini programmi: “EQUILIBRIO e BENESSERE” in cui alcune professionalità possono essere favorevolmente aggregate offrendo alle persone percorsi di benessere secondo le priorità o le preferenze dei singoli.

In allegato le presentazioni specifiche:

INFO e PRENOTAZIONI in MANIERI STUDIO MEDICO C° G. Agnelli 6

tel  0113291026 – 3283535331  mail  manieristudiomedico@libero.it

“L’ETA’ dellORO”



 

 

 

 

Facebook