26 Dicembre 2019

incontro del 3 dic 2019

Il corpo attraverso il tempo.

 

  • Aspetti endocrino-metabolici e nutrizionali.

  • Nuova immagine allo specchio: aspetti estetici.

  • Aspetti posturali e motori

Relatrici:
Chiara Manieri 
medico specialista
Denise Marchesi
medico-specialista
Marzia Mirabelli
biologa nutrizionista
Daniela Camisassi
postural trainer
 


Il PROGETTO ETA’ dell’ORO dedicato alle persone che hanno superato gli “anta” e desiderano procedere negli anni in condizioni di salute migliori possibili, è stato presentato nella prima serata del ciclo di incontri informativi programmati dal 3 dicembre 2019 al 4 febbraio 2020.

Nella serata del 3 dicembre scorso Il corpo attraverso il tempo hanno parlato i due medici, la biologa nutrizionista e la postural trainer dell’Equipe che vede collaborare nove professioniste. Nell’incontro sono state affrontate svariate tematiche che hanno suscitato molto interesse tra i numerosi partecipanti i quali hanno, al termine delle relazioni, posto alle relatrici molte domande.

In sintesi i concetti fondamentali da ricordare sono stati:

1) è possibile in gran parte decidere che tipo di “aging” vivere. Infatti lo scegliere uno stile di vita sano in termini di alimentazione, attività fisica, abolizione di abitudini tossiche o rischiose, integrazione di eventuali ormoni carenti e mantenimento di una mente serena abbatte l’incidenza di svariate patologie soprattutto cardio-vascolari

2) l’ alimentazione deve essere varia e comprendere ad ogni pasto carboidrati (=farinacei), proteine sia di origine animale (=carni/pesci, uova) che vegetali (=legumi) e fibre. Le specialiste hanno promesso di insegnare la preparazione concreta di piatti gradevoli e di composizione corretta nelle prossime serate.

3) molti segni del tempo che possono esser visibili sul viso o in altre parti del corpo possono, attualmente, essere ridotti o cancellati attraverso svariati trattamenti di medicina e chirurgia estetica. Molto validi i trattamenti con filler a base di acido ialuronico.

4) La corretta postura del corpo va salvaguardata o reintegrata per garantire una giusta motilità articolare e legamentosa. Esistono attualmente modelli di rieducazione motoria in grado di intervenire sulle più comuni problematiche degli anni che avanzano (dolori cervicali ed alla schiena, impacci motori del tronco ecc) soprattutto partendo dalla correzione posturale.

 
Facebook