17 Ottobre 2019

Ipotiroidismo

Ipotiroidismo

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
 
 
Avvertenza
Le informazioni riportate hanno solo fine esplicativo e non sostituiscono il parere medico. Sono per lo più tratte da Wikipedia cui si rimanda per ulteriori approfondimenti.
Ipotiroidismo
Thyroxine-2D-skeletal.png
Formula chimica della tiroxina, la sua mancanza provoca i sintomi dell’ipotiroidismo
Specialità endocrinologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
MeSH D007037 e D007037
MedlinePlus 000353
eMedicine 122393

L’ipotiroidismo o insufficienza tiroidea è una sindrome clinica del sistema endocrino che consegue ad un deficit degli ormoni tiroidei (triiodotironina e tetraiodotironina o tiroxina) prodotti dalla tiroide e che comporta una riduzione generalizzata di tutti i processi metabolici dell’organismo.[1]

Questo disturbo endocrino può causare una serie di sintomi quali stanchezza, scarsa capacità di tolleranza al freddo e aumento di peso. Nei bambini, l’ipotiroidismo porta a ritardi nella crescita e nello sviluppo intellettuale. La diagnosi di ipotiroidismo, quando sospettata, può essere confermata con esami del sangue che misurano i livelli di ormone tireostimolante (TSH) e quelli della tiroxina.

Globalmente, la scarsità di iodio nella dieta è la più comune causa di ipotiroidismo. Nelle popolazioni che godono di una corretta alimentazione la causa più comune è invece la tiroidite di Hashimoto, una malattia autoimmune. Cause meno comuni includono: un precedente trattamento con iodio radioattivo, lesioni all’ipotalamo o alla ghiandola pituitaria anteriore, l’assunzione di alcuni farmaci, la mancanza di una tiroide funzionante alla nascita o un precedente intervento chirurgico alla tiroide.

L’ipotiroidismo può essere ben trattato con la levotiroxina, il cui dosaggio viene regolato in base ai sintomi e alla normalizzazione dei livelli di tiroxina e TSH. Attualmente esistono diverse preparazioni di L-tiroxina disponibili in preparati farmaceutici

Facebook