Fertilità maschile OVER 50

(Articolo redatto e pubblicato da Cataldo Di Bisceglie – 25 febbraio 2022)

Sempre più spesso capita che uomini ricerchino un figlio in età non più giovane per svariati motivi (cause socio-economiche, nuovo rapporto di coppia, ecc.). Il passare del tempo influisce negativamente sulla funzione dell’apparato riproduttivo maschile e sulla quantità/qualità del liquido seminale. Inoltre, dopo i 50 anni vi sono condizioni che possono avere un effetto negativo sulla fertilità maschile, quali le patologie dell’apparato genitale maschile (infiammazioni e/o infezioni delle vie genitali e della prostata, malattie sessualmente trasmesse, varicocele non corretto tempestivamente), terapie interferenti con la sfera riproduttiva maschile (p.es. antibiotici, antidepressivi, antiandrogeni, farmaci anabolizzanti, trattamenti chemio-radioterapici), patologie che hanno un impatto sulla funzione testicolare (p.es. diabete mellito, neoplasie, malattie epatiche, renali), così come fattori ambientali e comportamentali (p.es. inquinanti, fumo di sigaretta, alcool, alimentazione scorretta, sedentarietà, droghe, doping).
L’andrologo è il medico specialista più indicato per la valutazione delle condizioni cliniche a rischio di infertilità e per gli approfondimenti relativi alla funzione riproduttiva maschile, che viene indagata attraverso l’esame del liquido seminale e dosaggi eseguibili con un semplice prelievo di sangue.
L’approccio terapeutico prevede la correzione dei fattori ambientali (se possibile) e comportamentali sopra elencati, il trattamento delle patologie associate alla condizione di infertilità e l’impiego di “integratori” e/o di farmaci sulla base dello specifico quadro clinico, il tutto al fine di poter consentire una paternità anche agli uomini meno giovani.
La fertilità, è bene ricordarlo, è comunque sempre il risultato della interazione tra i due componenti della coppia dove le condizioni riproduttive dei due partners possono in parte auto correggersi o, al contrario, aumentare le difficoltà per raggiungere il concepimento.
 
Dott. Cataldo Di Bisceglie
Specialista in Endocrinologia con indirizzo andrologico
Responsabile Medico del Laboratorio di seminologia e del Servizio di crioconservazione del seme – presìdio Molinette
Facebook