Il dolce che fa ingrassare

(Articolo redatto e pubblicato da Marzia Mirabelli – 30 apr 2017)

La diet industry propone sempre più alimenti e bevande senza calorie, senza grassi, senza senza senza… ma vorrei portare all’attenzione le ultime scoperte scientifiche che dimostrano che tutto ciò che è ‘light’ non è poi così salutare per il nostro organismo…Sono già noti molti lavori che documentano una relazione tra obesità negli adolescenti e utilizzo di dolcificanti (come per esempio bibite light). Il gusto dolce induce nell’organismo reazioni ormai ben note: aumenta l’infiammazione, porta dipendenza, stimola l’accumulo di grasso attraverso la generazione di resistenza insulinica. In particolare l’utilizzo di dolcificanti artificiali comporta un aumento del peso nonostante non vengano assunte calorie, ma la loro assunzione stimola delle risposte precise che determinano un aumento del peso proprio come quando assumiamo zuccheri o dolci. Il problema quindi è proprio il gusto dolce e non importa che il cibo o la bevanda siano calorici (quindi a base di zucchero bianco, zucchero di canna, di fruttosio) oppure a zero calorie (con dolcificanti artificiali): vengono stimolate ugualmente le stesse risposte di regolazione del metabolismo. Attenzione anche alle dolcificazioni fatte utilizzando concentrati per esempio di succo di mela o di uva, vale lo stesso principio, perché contengono fruttosio. Inoltre sono presenti nel nostro organismo recettori la cui stimolazione ha effetti sul cervello e sul pancreas determinando effetti su tutto l’organismo, soprattutto determinando l’accumulo di adipe o grasso. Cosa succede quindi dopo il consumo di un dolcificante? Solitamente aumenta la voglia, nelle ore successive, di un pasto più ricco in zuccheri e, inoltre, aumenta l’assorbimento del glucosio. Quindi, al di là di tutto quello che si conosce o è ancora da scoprire, riguardo alla sicurezza dei dolcificanti, è meglio evitare il loro utilizzo proprio per i segnali che stimola la loro assunzione. Se dobbiamo perdere peso, evitiamo dunque gli zuccheri e le bevande o gli alimenti dolcificati artificialmente, e piuttosto concediamoci ogni tanto un buon dolce fatto in casa che sicuramente sarà più gratificante e appagante.

Facebook